Ottieni il tuo Coach

“Mi sento più a mio agio nel mio corpo”: la storia di Didzis

Didzis_header.jpg

Il percorso di Didzis è cominciato un anno prima che iniziasse ad allenarsi con Freeletics, quando ha perso circa 30 kg grazie a una dieta equilibrata. Nonostante fosse orgoglioso del risultato raggiunto, Didzis sapeva che, se si fosse anche allenato, avrebbe potuto raggiungere una nuova forza e provare una rinnovata sicurezza in sé stesso.

È stato allora che ha deciso di lanciarsi nella sfida di trasformazione con Freeletics, per stare davvero bene e appassionarsi allo sport (con risultati concreti!). E questa è la sua storia.

“Sono un medico e sono abituato a lavorare tante ore di seguito. Spesso, dopo le giornate più intense, mi sento senza forze. Ho difficoltà a trovare la motivazione per allenarmi, anche se so che mi sentirei molto meglio dopo. In più, non mi piace granché la palestra, soprattutto quando si fanno sempre i soliti esercizi con le macchine.

L'obiettivo di questa sfida era perdere altro peso e diventare più snello e atletico. Il mio sogno è sempre stato quello di fare i Pullups, ma non ci sono mai riuscito.

Il risultato ideale per me sarebbe trasformare l'allenamento in un'abitudine quotidiana, che faccia parte della mia routine e rappresenti un momento piacevole della giornata.”

Dal progetto all'azione

“Ho davvero realizzato i miei obiettivi. Non credevo che ce l'avrei fatta. Ho sempre sognato di diventare una persona atletica, ma non ci ero mai riuscito. Finalmente, a 33 anni ce l'ho fatta, con Freeletics.

Sono molto fiero di me. Per quasi tutta la vita ho avuto solo obiettivi lavorativi e ho trascurato quelli legati a uno stile di vita atletico. Raggiungerli per la prima volta è stato fantastico.

Mi sento più a mio agio nel mio corpo e fisicamente forte. Per me questo è un traguardo impareggiabile.

Rafforzare le relazioni a tutto campo

“Questa esperienza mi ha aiutato a guardare all'alimentazione in modo totalmente nuovo. Ho anche migliorato il mio rapporto con il cibo, che per me aveva sempre rappresentato un problema.

Con questa nuova sensazione di autostima, anche le relazioni con i miei amici sono migliorate. Hanno accolto molto positivamente la mia trasformazione. Hanno ammirato il mio impegno e la mia capacità di raggiungere l'obiettivo. Tutti mi hanno sostenuto lungo il percorso.”

Trasformare le difficoltà in abitudini durature

“Mentirei se dicessi di non aver avuto difficoltà dopo la sfida. Dopo aver raggiunto il mio obiettivo, non è stato facile proseguire nello stesso modo, soprattutto perché non c'era nessuno che controllava giornalmente i miei progressi.

Anche se non sono più in forma come l'ultimo giorno della sfida, ho comunque una comprensione più profonda dei principi dell'alimentazione e dell'attività fisica, che cerco di applicare alla vita di tutti i giorni.”

Il mio consiglio: abbi il coraggio di iniziare

“Se potessi tornare indietro, cercherei di essere più indulgente e di fidarmi di più del processo, piuttosto che pensare solo a vedere subito i risultati.

Il mio consiglio è di prendere il coraggio a due mani e lanciarti nel tuo percorso di fitness. È un'occasione per vedere le cose da una nuova prospettiva e capire che tutto è possibile. Ne vale decisamente la pena. Ma la sfida più grande è di certo il percorso che ci aspetta dopo.”

Inizia oggi la tua trasformazione