Ottieni il tuo Coach

Come prepararsi al meglio per la Hell Week

Header

La Hell Week fa parte del percorso di ciascun Atleta Libero e consiste in 7 giorni di fila di allenamento per vedere fin dove può spingersi il tuo corpo. E’ vero, non esiste un modo per rendere la Hell Week più facile, ma si possono prendere alcuni accorgimenti utili per riuscire a superare la prova, dare il massimo delle prestazioni e superare addirittura le proprie aspettative. Chi non lo vorrebbe? Continua a leggere per scoprire come prepararti al meglio per questa sfida.

Pianifica la tua settimana in base alla Hell Week

Segna a lettere cubitali le parole Hell Week sul calendario. Ormai sai bene qual è il momento della giornata in cui riesci ad ottenere il massimo delle tue prestazioni, quindi cerca di riservarlo all’allenamento e in base a questo pianifica tutto il resto. Affronta la Hell Week dando il massimo e, non c’è dubbio, alla fine ti sentirai esausto ma se hai le idee chiare uscirai da questa sfida a testa alta.

Procurati l’attrezzatura adatta

Se non ti prepari come si deve, aspettati una sconfitta. Assicurati di avere tutto quello di cui avrai bisogno durante la Hell Week. Abbigliamento sportivo, un buon materassino da allenamento, scarpe comode e indumenti impermeabili. Non hai scuse, nemmeno se piove, perché anche in quel caso ti allenerai.

Scegli un premio per cui valga la pena lottare

Prima di iniziare la Hell Week, scegli un premio con cui ricompensarti delle tue fatiche una volta terminata la sfida. Un weekend fuori porta, quel paio di scarpe da corsa che desideri da tanto, una cena nel tuo ristorante preferito. Insomma tutto quello che può regalare alla tua mente un’emozione positiva, distraendola dalle pene della Hell Week e aiutandola a rimanere concentrata sul traguardo.

Non avere paura

La cosa peggiore da fare è avere paura. Non avere l’ansia di fallire. La Hell Week non è stata ideata per vederti perdere e rinunciare a combattere. Al contrario: è stata creata per farti diventare più forte, migliore, più veloce. Ecco perché devi affrontare questa sfida con serenità. Ripeti a te stesso che sei più che convinto di farcela. Prova a immaginare come ti sentirai dopo. L’unica cosa che può metterti in agitazione è quello che sarai in grado di raggiungere: sì, perché non crederai ai tuoi occhi.

Recluta un amico o un altro Atleta Libero

Non devono per forza allenarsi con te, basta che siano lì a darti il loro sostegno. Quando arrivi al giorno 6, tutto quello che può darti anche il più piccolo spiraglio di motivazione è prezioso. Ecco perché è importante avere qualcuno vicino che fa il tifo per te, soprattutto quando la stanchezza si fa sentire. Contate insieme le ultime dieci ripetizioni: dà molta più carica che farlo da solo.

Il detto “per vedere il paradiso, devi conoscere l’inferno” a volte è proprio vero. Che tu sia pronto o meno, la Hell Week è lì ad aspettarti. E quando arriva il tuo momento, l’unica cosa a cui riesci a pensare è: mi sarò preparato come si deve?

In che modo ti prepari per la Hell Week? Se ne hai mai completato una, com’è stata la tua esperienza? Scrivicelo all’indirizzo community@freeletics.com.