Ottieni il tuo Coach

“Non riuscivo a fare neache un solo Squat come si deve. E ora guardatemi.” – La storia di Sonja

0 Header Sonja

La tua condizione fisica di partenza non rispecchia il tuo potenziale. Solo perché qualcosa non ti riesce bene al primo tentativo, non significa che non ci riuscirai mai. Quando Sonja ha iniziato ad allenarsi con Freeletics non era in grado di fare neanche un solo Squat come si deve. Il suo percorso dimostra davvero che tutto è possibile. Bisogna imparare a non fare caso all’opinione degli altri e andare avanti per la propria strada. Questa è la sua storia.

In questi ultimi anni, lavorare e studiare contemporaneamente mi ha scoraggiata dal praticare qualsiasi tipo di sport. Quando arrivavo a casa, dopo il lavoro o l’università, pensavo solo che quello era il mio unico momento di relax della giornata e così finivo per passarlo sul divano.

Ho scoperto Freeletics grazie a un amico, ma sinceramente ero molto scettica. Ad ogni modo, più diventavo insoddisfatta di me stessa, più cresceva la voglia di fare un tentativo. Mi sono unita ad un gruppo e dopo il primo allenamento con loro, mi ero già convinta del fatto che avevo trovato la chiave giusta per il cambiamento. E’ impossibile descrivere a parole lo spirito e l’atteggiamento del gruppo. Non mi ero mai sentita così motivata.

All’inizio, avevo un unico grande obiettivo: perdere peso. Strada facendo però, ho iniziato anche a rendermi conto di quanto fossi forte e veloce. Non era più solo una questione di peso, era una sfida per diventare la versione migliore di me stessa!

Anche la mia alimentazione quotidiana è cambiata molto! Abito a Monaco di Baviera, una città dove tutti amano la birra e gli alcolici in generale. Ormai per me era diventata un’abitudine uscire e bere e mangiare schifezze fino a tardi. Col tempo però, sono riuscita a raggiungere uno stile di vita più sano, mangiando ad esempio verdure, pesce e formaggi freschi a basso contenuto di grassi. Lo ammetto, a volte avevo una gran voglia di pizza o cioccolato, ma la nota positiva è che grazie a una dieta più sana ho iniziato ad usare molti ingredienti nuovi in cucina, come la quinoa e i semi di lino. Esistono davvero tantissime alternative al cibo spazzatura, basta essere aperti e decisi a cambiare le proprie cattive abitudini a tavola.

Embedded content: https://www.youtube.com/embed/jHeHp6jIdd8

Cambiare la mia alimentazione quotidiana non è stato l’unico ostacolo che ho dovuto superare. Correre non mi ha mai fatta impazzire, anzi a dirla tutta, alle superiori, odiavo correre durante l’ora di ginnastica. Era senza dubbio lo sport che mi piaceva meno in assoluto. Lo dico per dare un’idea di come mi sono sentita, quando il Coach mi ha chiesto di correre per 5 km. Ancora prima di iniziare, ho pensato che sarei morta ma nonostante tutto, ho iniziato a correre: ci ho messo un’eternità, odiando ogni singolo passo, ma alla fine…ce l’ho fatta! Avevo corso i primi 5 km della mia vita! E’ stato un momento stupendo, perché è lì che mi sono resa conto che avevo sottovalutato il mio corpo per anni. Da quel momento in poi, sono diventata ogni giorno più forte. Ogni traguardo mi dava la carica per raggiungere quello successivo, e ogni volta rimanevo senza parole di fronte ai risultati che ero stata capace di ottenere!

All’inizio è veramente dura cercare di capire a cosa si è disposti a rinunciare per ottenere ciò che si vuole. Vuoi davvero diventare la versione più forte e sana di te stesso? Allora tieniti pronto a dire addio alle tue abitudini peggiori e impegnati a motivare te stesso ogni singolo giorno. Fallire è normale, l’importante è non arrendersi: non è mai troppo tardi per cambiare.

Come disse Ernest Hemingway: “E’ bello avere una meta da raggiungere, ma alla fine, ciò che conta di più è il percorso che hai fatto per arrivarci.” Continua a testa alta, anche se inciamperai in qualche momento difficile. Freeletics non è una dieta miracolosa che ti garantisce perdita di peso e aumento della massa muscolare senza muovere un dito. Freeletics vuol dire riuscire a creare un’assetto mentale completamente nuovo, arrivare al traguardo dopo aver faticato tanto, ma è anche trovare nuovi amici e incoraggiarsi a vicenda. E’ in tutte queste cose che ho trovato la motivazione per andare avanti con tenacia. Non è certo finita qui: mi aspettano ancora tante nuove sfide. Sono pronta e decisa a raccoglierle una ad una!

E’ arrivato il tuo momento! Non farti fermare dalle tue paure. Non lasciarti scoraggiare dalla tua condizione fisica di partenza. Se qualcuno dubita di te, dimostragli il contrario. Sei già pronto per questa sfida. Prenditi il tempo necessario per far brillare le tue capacità.