Sgradevole ma importante

MG 1041

Dopotutto, l’obiettivo dell’allenamento ad alta intensità è quello di far muovere vari sistemi del corpo, tra cui la temperatura corporea e il battito, ad un alto livello. Per alcuni, sudare è segno di un duro allenamento, per altri, è sinonimo di trascuratezza. Il sudore però, è innanzitutto una risposta naturale del nostro corpo a diverse situazioni, come  il caldo, l’ansia o lo stress e, di conseguenza, svolge molti compiti utili! Per quanto possa essere sgradevole, dunque, sudare ha degli aspetti positivi alquanto interessanti.

Il sudore come climatizzatore naturale

Sudare raffredda il corpo, proteggendolo così dal surriscaldamento che può causare danni cellulari e disordini funzionali dell’organismo. Nel momento in cui il sudore fuoriesce ed evapora, la nostra pelle si raffredda, permettendo alla temperatura corporea di rimanere ad un livello normale o, addirittura, più basso. Se gocciola o viene asciugato, esso non può contribuire al raffreddamento evaporativo. Viceversa, le ghiandole sudoripare devono produrre una quantità persino maggiore di sudore per raffreddare il corpo. Quest’ultimo, inoltre, prova a raffreddare per prima cosa gli organi più importanti – cervello e cuore – facendo sì che il sudore compaia inizialmente sulla testa e nell’area del petto.

Sudare depura!

Tra le altre cose, la pelle, il nostro organo più grande in termini di dimensioni, agisce anche come organo emuntore per le tossine e i prodotti metabolici di scarto. Un’unità di Freeletics che ti fa sudare accelera e intensifica questo processo, aiutando così la tua salute.

Il sudore come barriera protettiva naturale

Il sudore, insieme a lipidi cutanei (sebo) prodotti appositamente, forma uno strato protettivo acido naturale, ovvero una sorta di muro che tiene lontani germi e batteri, e blocca il loro sviluppo. Il responsabile di tale effetto è il pH del sudore che è acido e che, a seconda della tipologia, varia tra quattro e sette, a differenza di quello normale della nostra pelle che è sette.

Il sudore come messaggero segreto

Il sudore non è composto solo da acqua e prodotti di scarto, ma include anche delle fragranze chiamate feromoni. Questi ultimi determinano l’odore di ogni singola persona. Consciamente, ma anche inconsciamente, tali fragranze possono decidere se ci piace o, persino, se siamo attratti da qualcuno. Ciò è però poco rilevante durante l’allenamento perché il sudore “fresco” solitamente non emana odore. Solamente quando i batteri iniziano il loro lavoro sulla superficie cutanea decomponendo il sudore, infatti, l’odore sgradevole viene fuori.

Non dimenticare di bere tanto!

Il sudore è costituito prevalentemente da acqua e, quindi, la sudorazione elevata può portare alla disidratazione, che a sua volta non solo può ridurre le prestazioni atletiche, ma anche far perdere, attraverso il sudore, preziosi minerali sotto forma di elettroliti – necessari per il corretto funzionamento dei muscoli. Per quanto il sudore possa essere salutare durante l’esercizio, dunque, un’assunzione adeguata d’acqua è essenziale per rimpiazzare i liquidi persi. Per non correre rischi, cerca di berne tre litri durante la giornata e almeno un litro aggiuntivo intorno all’orario del tuo workout.

Il sudore si può allenare!

Il livello di sudorazione può variare da persona a persona e dipende anche dai geni. La buona notizia è che la nostra ghiandola sudoripara viene allenata con ogni workout. Gli atleti iniziano a sudare prima se raggiungono un certo livello di stress perché il corpo ha imparato a rispondere presto ed efficacemente a un corrispondente aumento della temperatura corporea. Inoltre, la parte di sudore costituita esclusivamente dall’acqua cresce, facendo sì che gli atleti trasudino una quantità relativamente minore di elettroliti. Tuttavia, siccome gli atleti hanno una tolleranza allo stress più alta, la maggior parte delle persone è convinta che essi sudino meno e che una sudorazione elevata sia il segno di un corpo non allenato.

La paura del sudore eccessivo non è dunque un motivo per allenarsi ad un ritmo più blando. Al contrario, purché il tuo corpo sia adeguatamente idratato, dai il massimo durante il workout! La doccia che lo seguirà ti sembrerà ancora più rinfrescante e meritata!