Perché a volte schiacciare un pisolino fa bene

Haeder123

Noi Atleti Liberi siamo persone attive. La nostra vita è fatta di velocità, forza, tenacia e azione. Ma se c’è una cosa che amiamo altrettanto è sicuramente fare un pisolino. E contrariamente a quello che si dice, dopo non si è affatto fiacchi. Anzi, capita proprio l’opposto: si diventa ancora più produttivi. Ecco in che modo.

E’ il nostro pulsante di riavvio

I calciatori ad esempio hanno l’intervallo. Noi per ricaricare le batterie possiamo schiacciare un pisolino. Con la vita frenetica che contraddistingue la maggior parte degli Atleti Liberi che lavora, un sonnellino di 20 minuti permette di resettare il cervello e smaltire il sovraccarico di informazioni ricevute fino a quel momento, contribuendo così a migliorare l’apprendimento e la memoria. E poi, sicuramente avrai già avuto modo di sperimentare gli effetti benefici che un bel riposo, anche se breve, ha sulla concentrazione e sulla creatività. In particolare, l’inventiva si accende perché l’emisfero destro del cervello, ovvero quello legato alla creatività, risulta più attivo e meglio connesso con il resto del cervello durante il sonno. Quindi se non vuoi ritrovarti a corto di buone idee, fatti un bel pisolino.

Bisogna farlo nel modo giusto però

E’ stato dimostrato che l’efficacia del pisolino pomeridiano dipende dalla sua durata e da quando lo si fa. Consigliamo di limitare il riposo diurno a 20-25 minuti, cercando di anticiparlo il più possibile. Perché? Per il semplice fatto che prima lo si fa, maggiore è la probabilità che il corpo vada ad assimilarlo al riposo della notte precedente. Infatti, chi è solito fare un sonnellino il pomeriggio tardi poi tende ad avere problemi ad addormentarsi la sera, entrando così in un circolo vizioso di privazione del sonno. Per quanto riguarda invece la durata, 20-25 minuti sono sufficienti per impedire al corpo di entrare nelle fasi più profonde del sonno, cosa che può lasciare un po’ intontiti invece che energizzati al risveglio. Per ottenere il massimo dal pisolino pomeridiano, vai in una stanza buia e fresca, possibilmente dove non c’è nessuno che ti disturba, spegni il telefono e magari metti su un po’ di musica rilassante. Consigliamo anche di consumare della caffeina prima di farlo. Detta così potrebbe sembrare un controsenso, ce ne rendiamo conto, ma un sonnellino a base di caffeina di fatto migliora la qualità del riposo e consente di svegliarsi pieni di energia dato che gli effetti della caffeina si fanno sentire solo dopo 45 minuti circa.

Ed essendo un Atleta, ne hai bisogno più che mai

E’ praticamente garantito che fare un sonnellino migliora le prestazioni. Molti non riescono a dormire tanto quanto ne avrebbero bisogno per recuperare al meglio dopo un allenamento e questo ovviamente rischia di interferire con la mente, l’umore e i tempi di reazione. Meglio dormire prima o dopo essersi allenati? E’ stato dimostrato che si hanno dei benefici in entrambi i casi. I livelli dell’ormone della crescita subiscono un’impennata durante il sonno, suggerendo ai muscoli e ai tessuti connettivi che quello è il momento migliore per ripararsi. Ecco perché questo tipo di riposo può aiutare il corpo anche a prepararsi ad un grande sforzo fisico.

Contribuisce ad evitare di esagerare a tavola

Meno dormi, più aumentano le probabilità di abbuffarsi, di avere una gran voglia di cibo spazzatura e di conseguenza di ingrassare. Questo succede perché la mancanza di sonno provoca la produzione della grelina, un ormone che stimola l’appetito e abbassa i livelli di leptina, l’ormone che regola il senso di sazietà. Per non parlare poi del fatto che quando di giorno ci si sente fiacchi, si tende a fare scelte alimentari sbagliate, soprattutto se si ha bisogno di una carica di energia.

Che cosa stai aspettando? Armati di cuscino e schiaccia un bel pisolino. Vedrai, ci ringrazierai.