Ottieni il tuo Coach

Nuova ossessione: gli obliqui

CutObliques

Forse non te ne rendi conto, ma ci sono buone probabilità che i tuoi muscoli addominali obliqui siano troppo deboli. Visto che a nessun Atleta Libero piace sentirselo dire, continua a leggere per scoprire cosa consiglia John Kennedy, il nostro esperto di sport, per rafforzare questo gruppo muscolare troppo spesso trascurato.

Perché è un problema avere gli obliqui deboli?

Rafforzare questo gruppo di addominali è indispensabile non solo per sviluppare determinati movimenti atletici come lo scatto e il salto, ma anche per prevenire dolori lombari e alle anche. Degli obliqui interni ed esterni forti consentono la rotazione e la flessione del busto e allo stesso tempo stabilizzano la spina dorsale impedendo un'iperestensione all'indietro o di lato dalle conseguenze permanenti. Chi fa una vita sedentaria tende ad avere gli obliqui contratti, perché quando stiamo seduti la colonna vertebrale è perennemente flessa e questo compromette la funzionalità di questi muscoli e riduce la mobilità. Anche i soggetti con inclinazione pelvica anteriore (che si protendono in avanti incurvando la schiena) spesso hanno muscoli obliqui deboli e di conseguenza mal di schiena e di anche.

Da cosa si capisce?

Prova a stenderti sulla schiena e a girarti senza aiutarti con le braccia o le gambe. È molto semplice per un bambino (i bambini hanno gli obliqui più forti in assoluto perché si rotolano dappertutto), ma l'adulto medio non è in grado di compiere questo movimento. I muscoli addominali obliqui non sono abbastanza forti nel 95% delle persone a causa di un allenamento inadeguato. I casi di dolori lombari sono sempre più frequenti, quindi è più importante che mai rafforzare i muscoli coinvolti per evitare traumi cronici o l'insorgere di altri disturbi più avanti con l'età. A questo proposito, ecco i 3 migliori esercizi di Freeletics per allenare gli obliqui.

Side Planks

Molto probabilmente hai già fatto questo esercizio. Prova massima di stabilità statica, l'obiettivo dei Side Planks è potenziare la flessione anti-laterale del busto o, in altre parole, impedire alla spina dorsale di piegarsi di lato. Non sono solo ottimi per gli obliqui, ma fanno lavorare anche gli addominali, il muscolo quadrato dei lombi (la parte bassa della schiena) e le spalle, e se ti concentri sulla respirazione possono anche essere utili per esercitare il diaframma.

Plank Knees-to-Elbow

Evoluzione dei Side Plank, sono esercizi dinamici piuttosto che statici. L'aggiunta del movimento delle anche mette alla prova gli obliqui che devono tenere fermo il busto evitando l'iperestensione e una rotazione eccessiva.

Twists

Quest'ultimo esercizio allena i muscoli obliqui a stabilizzare il busto e allo stesso tempo a generare forza con tutta la parte alta del corpo. Secondo Kennedy "quando lanciamo una palla, generiamo forza dal basso verso l'alto". Gli obliqui non sono altro che il conduttore attraverso il quale questa forza è trasferita alla parte alta del corpo, generando potenza. Quando esegui i Twist, assicurati di tenere le gambe e le anche ferme e di muovere solo il busto per un'esecuzione ottimale.

Trovi tutti questi esercizi e molti altri nell'app di Freeletics. Scaricala oggi.