Peperoncino, pepe, zenzero: Spezie che ci riscaldano e ci rendono felici

650x293 spices header article image

A seconda della spezia che scegli, otterrai effetti diversi. Queste sostanze, infatti, ci rinvigoriscono, ci mettono di buon umore e ci tengono caldi, oltre naturalmente ad aggiungere sapore a ogni piatto.

In passato, l’uso delle spezie nel cibo dipendeva molto dalla zona. Per esempio, il peperoncino veniva usato in Sud e Centro America, mentre il cumino, la cannella e il coriandolo in Medio Oriente. Oggi, invece, abbiamo una grande varietà di spezie e aromi tra cui scegliere: il loro assortimento non è mai stato così ampio.

Peperoncino

I peperoncini sono i peperoni piccoli e a volte crudeli che, ad alcuni di noi, fanno venire le lacrime agli occhi e il sudore sulla fronte. A causare questo effetto è la sostanza capsaicina che conferisce al peperoncino la sua piccantezza. L’Habanero, con le sue 200-350mila unità di Scoville, è uno dei peperoncini più piccanti al mondo. Per fare un confronto: un semplice peperone ha un valore che va da 0 a 100 unità di Scoville. La capsaicina attiva i recettori del dolore e il nostro corpo reagisce rilasciando endorfina. Oltre a provocare euforia, il peperoncino dispone anche di proprietà antiossidanti e antibatteriche.

Stai attento però: abusarne può causare problemi di circolazione! Invece, se ne usi la giusta quantità, il peperoncino può rendere molti piatti più raffinati e trasformarli in una vera e propria esplosione di sapore.

Suggerimento: se ne mangi troppo, non bere acqua. Il latte e il pane sono le uniche cose che possono alleviare la piccantezza.

Pepe

Tutti ce l’hanno nella propria dispensa. Il pepe è la spezia più usata al mondo e, negli ultimi anni, è diventato un prodotto di massa. Un tempo, invece, il pepe costituiva un bene di grande valore e veniva usato come metodo di pagamento. Questa spezia ha le sue origini in India dove le varie tipologie sono diverse a seconda del periodo di raccolta e della lavorazione. La piperina, che è ciò che rende il pepe così saporito, aiuta la circolazione e riscalda velocemente i piedi freddi. Il pepe, inoltre, possiede proprietà antibatteriche e stimola il metabolismo favorendo così la digestione.

Suggerimento: gli oli essenziali che si trovano nel pepe evaporano velocemente facendogli perdere il suo aroma. Per evitare che ciò accada, è meglio comprarlo in grani e macinarlo fresco per usarlo al momento.

Zenzero

Lo zenzero è una medicina cinese comune e per molti anni è stato usato solamente per curare. Oggi possiamo trovarlo in diverse forme: caramellato, sottaceto o in polvere. Oltre agli oli essenziali, lo zenzero contiene il gingerolo e lo shogaol, delle sostanze piccanti dotate di effetto antinfiammatorio. Inoltre, questa spezia influenza la nostra flora intestinale fornendo così un aiuto per i problemi di digestione e di crampi. Infine, lo zenzero ci fornisce numerosi minerali, vitamine e micronutrienti che, a loro volta, ci danno forza ed energia.

Suggerimento: il tè allo zenzero è un rimedio efficace per il raffreddore e può essere preparato velocemente. Taglia un pezzo di zenzero a strisce, copri queste ultime con acqua calda e lasciale in infusione per alcuni minuti.

Vuoi saperne ancora di più sulle spezie? Qui troverai la ricetta di un delizioso preparato orientale di spezie per combattere l’influenza e riscaldarti.

Ingredienti:

  • 2 cucchiaini di sale marino
  • 2 cucchiaini di rosmarino
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 2 cucchiaini di paprica essiccata
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino
  • 1 cucchiaino di anice
  • 1 cucchiaino di chiodi di garofano
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 cucchiaino di semi di cumino
  • 2 cucchiaini di coriandolo
  • 1 cucchiaino di grani di pepe
  • 1/2 cucchiaino di zenzero macinato

Mescola tutti gli ingredienti e riducili in polvere con un mortaio. Questo composto speziato è ideale per insaporire le verdure o le patate al forno, per marinare la carne o per aromatizzare i piatti a base di couscous.