Ottieni il tuo Coach

"L'ho fatto per i miei figli" - La storia di Filip

Filip Header

Qualche anno fa Filip ha iniziato ad allenarsi con Freeletics e ha ottenuto subito dei risultati. Quando però ha dovuto dare la priorità alla famiglia e al lavoro, i workout sono passati in secondo piano e ha iniziato a mettere su peso. Ma non si è dato per vinto: si è ricordato il motivo per cui aveva intrapreso il suo percorso e quanto lo facesse stare bene. Ora è di nuovo un Atleta Libero, più forte, più in forma e più appagato che mai. E questa è la sua storia.

Embedded content: https://www.youtube.com/watch?v=II201O5a2fo

Il percorso di Filip con Freeletics è cominciato quando un amico gli ha mostrato uno dei video delle trasformazioni su YouTube. Nel giro di poco tempo ha iniziato a vedere i primi risultati e a sentirsi diverso.

Ma la sua storia non finisce qui. In quanto padre di due ragazzi e titolare di un ristorante, a un certo punto ha dovuto dedicarsi ad altre priorità e l'allenamento è passato in secondo piano. Ci è voluto poco per riprendere i chili persi e per dimenticare cosa aveva raggiunto. Dopo anni passati a mettere tutto il resto prima della sua salute e del suo benessere, ha avuto la possibilità di partecipare a uno dei Bootcamp di Freeletics e ha capito subito che era la sua occasione per riprovarci.

CUT Filip Before1

I primi cambiamenti che ha notato allenandosi regolarmente con Freeletics sono stati mentali: "Più andavo avanti, più mi sentivo calmo. Gestisco la mia attività e ho due figli... le mie giornate sono lunghe e spesso stressanti quindi ha davvero fatto la differenza." Anche se non poteva modificare i suoi ritmi lavorativi, è riuscito a cambiare altri aspetti importanti del suo stile di vita che hanno portato alla sua trasformazione: "Lavorare sulla mia alimentazione è stato fondamentale e mi ha aiutato enormemente con l'allenamento. Anche la mia famiglia ha iniziato a mangiare in maniera più sana e ne sono molto orgoglioso." Un altro vantaggio della nuova dieta che non aveva previsto è stato di tipo economico: quando ha smesso di bere bibite gassate e piene di zuccheri, ha notato che doveva ordinarne di meno per il ristorante.

Filip ha lavorato sodo per raggiungere un punto in cui fosse finalmente soddisfatto di se stesso e del suo corpo. Nel 2018 ha persino partecipato alla Spartan Race, un'impresa che gli sarebbe parsa impossibile fino a poco tempo prima. Anche la famiglia e il lavoro ne hanno giovato: ha imparato a concentrarsi, a resistere alla tentazione degli spuntini poco salutari e ha più energia per giocare a pallone, saltare sui tappeti elastici e andare in bicicletta con i suoi figli.

Dietro il successo del secondo tentativo di Filip c'è in particolare la Community di Freeletics. "Sono orgoglioso di essere un Atleta Libero e il resto della Community per me è un'ispirazione continua. Mi piace aiutare gli altri e condividere le mie esperienze perché so che se ce l'ho fatta io, tutti possono farcela. Certo, bisogna avere disciplina ma senza sacrifici non si ottiene niente!"

CUT Filip After1

Il suo consiglio per chi ha bisogno di motivazione? "Devi chiederti perché lo fai. Per me la spinta sono stati i miei figli: non volevo essere quel tipo di padre che riesce a malapena ad allacciarsi le scarpe per colpa della sua circonferenza addominale. L'anno prossimo compio 40 anni e spero di avere ancora molti anni davanti per fare sport insieme a loro. Non mi stanco mai di consigliare Freeletics: ormai i miei ragazzi si allenano con me di tanto in tanto e cerco di convincere perfino i clienti del mio ristorante a provarlo!"

Nonostante le difficoltà, Freeletics ha cambiato la vita di Filip in meglio e potrebbe farlo anche con la tua. Cosa stai aspettando? Trova la motivazione giusta, scarica ora la app e inizia subito il tuo percorso.