Ottieni il tuo Coach

Burpees: Perché dovresti imparare ad amarli?

MoreLife_Alex&Catie_06_Final_1232x630.png

Tutti sanno cosa sono i Burpees. A qualcuno piacciono mentre ad altri fanno un po’ paura. Senza dubbio sono uno degli esercizi più faticosi di Freeletics. Eppure ci sono tantissimi motivi per amare i Burpees, soprattutto perché sono un esercizio multifunzionale! Che l’obiettivo sia aumentare la massa muscolare, perdere peso o semplicemente migliorare la forma fisica, grazie ai Burpees i risultati sono assicurati!

Quali muscoli sono coinvolti nei Burpees?

I Burpees ti permettono di allenare tutto il corpo perché fanno lavorare sia i gruppi muscolari primari che quelli ausiliari.

I principali gruppi muscolari allenati dai Burpees sono quelli del petto e delle cosce: sono questi i muscoli responsabili del movimento e quelli che vengono rafforzati in maniera diretta da questo esercizio.

Nel caso dei Burpees, i gruppi muscolari ausiliari sono quelli del busto, delle spalle, della schiena e delle braccia. Anche se in altri esercizi svolgono la funzione di muscoli primari, nei Burpees hanno un ruolo di supporto e vengono quindi allenati in maniera indiretta. La loro funzione è quella di stabilizzare lo scheletro, migliorare la postura e a dare un aspetto più atletico al corpo risultando sempre più definiti e visibili man mano che ti alleni.

I Burpees sono efficacissimi contro il grasso

I Burpees non allenano solo i muscoli, sono anche una potentissima arma contro il grasso corporeo.

Durante l’esecuzione di questo esercizio il corpo deve fornire molta energia ai muscoli, bruciando così molte calorie! L’esecuzione di esercizi ad alta intensità come i Burpees fa sì che questo effetto duri a lungo anche una volta terminato l’allenamento, fenomeno che si spiega con il cosiddetto “effetto afterburn”. I Burpees fanno accelerare la frequenza respiratoria e stimolano il metabolismo. Più la differenza che c’è tra l’attività metabolica durante l’esercizio e in condizioni di riposo è grande, più tempo impiegherà il corpo per tornare alla sua condizione normale. Il ché significa che il consumo di calorie continua a essere maggiore rispetto alla norma anche ore dopo l’allenamento e che la perdita di grasso avviene in maniera del tutto naturale e sostenibile per il corpo.

Non solo un mezzo per raggiungere l'obiettivo ma anche grande alleato per la forma fisica

I benefici dei Burpees non sono visibili solo in termini estetici. Molti Atleti Liberi hanno notato un deciso miglioramento delle loro prestazioni dopo appena qualche settimana di allenamento con Freeletics. E in questo i Burpees giocano un ruolo importantissimo! Non esiste un altro esercizio così efficace nell’allenare forza e resistenza allo stesso tempo e nel migliorare abilità di reazione, coordinazione e potenza dei muscoli già dopo pochi allenamenti. Grazie alla sequenza complessa di movimenti e all’utilizzo intensivo di tutti i grandi gruppi muscolari, i Burpees facilitano l’esecuzione anche di altri esercizi come Squats e Pushups. Inoltre, anche il sistema cardiovascolare e l’attività polmonare ne traggono grande beneficio! Durante una sessione intensiva di Burpees la muscolatura entra in una fase anaerobica così intensa da non poter essere accomunata a nessun altro esercizio. La respirazione e la circolazione funzionano a pieno ritmo per compensare la mancanza di ossigeno nei muscoli e quindi, di riflesso, vengono stimolate e allenate. Non è incredibile quello che succede nel corpo ogni volta che si fa questo esercizio? E i benefici si fanno sentire non solo quando ci si allena ma anche nella vita di tutti i giorni: facendo le scale, correndo per prendere il tram… insomma tutto diventa più facile!

Attenzione alla tecnica di esecuzione!

Anche se per fare un Burpee bastano pochi secondi, è fondamentale eseguire ogni movimento con la tecnica giusta. Guarda il video illustrativo in basso (oppure sull'app), osserva la posizione del corpo durante l'esercizio e controlla regolarmente la tua tecnica d'esecuzione.

Usa queste domande come linee guida per migliorare la tua tecnica mentre esegui una serie di Burpees:

  • Riesco a mantenere il corpo in tensione per tutto l'esercizio?
  • Quando salto, mantengo le ginocchia, i fianchi e le spalle allineati?
  • I piedi si staccano completamente dal suolo quando salto?
  • Le mani si toccano dietro la testa quando salto?

Ricorda che per ottenere il massimo dai Burpees (e da qualsiasi esercizio) devi cercare di eseguire ogni serie con la migliore tecnica possibile.

Qualche curiosità

I Burpees furono creati negli anni ’30 dal medico americano Royal H. Burpee con l’obiettivo di sviluppare un esercizio adatto a misurare la condizione fisica.

In origine, l'esercizio ideato da Burpee non prevedeva una flessione e un salto. Anni dopo l'esercito americano sviluppò un sistema per valutare l'efficienza fisica delle reclute e modificò questo esercizio aumentandone la difficoltà. Così sono nati i Burpees che oggi conosciamo.

Da allora sono parte integrante dell’allenamento militare in tutto il mondo e continuano a rappresentare una delle parti più impegnative di ogni piano d'allenamento.