Natale: Il periodo delle spezie salutari

Header Blog Spices

Le spezie tipicamente usate in questo periodo dell’anno come cannella, anice stellato, zenzero, cardamomo e noce moscata, non solo aggiungono un tocco di magia ai piatti delle feste, ma aiutano a mantenersi sani e in forma durante tutta la stagione invernale. Vuoi saperne di più? Ecco perché vale la pena usare le spezie nel menù di Natale di quest’anno.

Cannella: aiuta a tenere basso il livello di zuccheri

Consci già molto bene questa spezia perché la usi sui cereali ogni mattina o la aggiungi al vin brulé? Non avevamo dubbi. La cannella può essere definita come la spezia del Natale per antonomasia. Persino l’aria sembra che profumi di cannella durante il periodo natalizio. Oltre al suo sapore delizioso e a quell’aroma caratteristico così invitante, sapevi che la cannella aiuta anche ad abbassare il livello di zuccheri nel sangue e riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2? Non male vero? Il nostro consiglio è: se sei ancora follemente innamorato di questa spezia, aggiungi un pizzico di cannella ai tuoi muesli o al tuo smoothie ogni mattina. Facile. Buono. Sano.

Anice stellato: il rimedio dei rimedi contro la tosse

Grazie al suo gusto leggermente dolciastro, l’anice è un ottimo ingrediente per preparare una crema di zucca dal gusto incredibile. Nella medicina tradizionale l’anice stellato è uno dei rimedi più antichi. L’infuso di anice (sminuzza l’anice, versaci sopra dell’acqua bollente e lascia in infusione per 10 minuti) è un anticonvulsivo e aiuta a rimettersi in forma dopo una brutta tosse. Attenzione però: l’anice ha un gusto molto forte, quindi c’è chi lo ama e chi lo odia. Una cosa è certa: fa sicuramente bene.

Zenzero: lotta alle infiammazioni

Lo zenzero è una delle spezie più versatili di sempre (ma proprio di sempre!). E’ un antinfiammatorio, il ché significa che è un ottimo alleato del sistema immunitario, soprattutto quando si è raffreddati. E’ un ottimo aiuto anche contro la nausea e può addirittura influenzare positivamente la funzionalità della cistifellea e del pancreas (importantissimi per digerire il pranzo di Natale). Come si può aumentare il consumo di zenzero? Acqua calda + limone + zenzero + miele = la bevanda invernale per eccellenza.

Cardamomo: per un alito fresco

Il cardamomo è un ingrediente fondamentale della cucina di molti paesi. Nel periodo natalizio il cardamomo viene spesso aggiunto al pan di zenzero e al vin brulé per dare un tocco particolare. Oltre a favorire la digestione contrastando problemi come il bruciore di stomaco, il cardamomo è conosciuto come un ottimo rimedio per rinfrescare l’alito se masticato. E’ semplice: mangiare più cardamomo aiuta a mantenere l’alito fresco.

Noce moscata: un rimedio contro i problemi di stomaco

I cuochi sanno bene che la noce moscata è fondamentale per preparare il purè di patate più buono del mondo. La noce moscata ha anche altri importanti benefici tra cui proprietà antibatteriche e la capacità di favorire la digestione. Qualche dolce di troppo e ti ritrovi con il mal di stomaco? Abbiamo due consigli per te: primo, rilassati e cerca di mangiare meno, secondo, dopo Natale aggiungi della noce moscata ai tuoi piatti e fai felice il tuo stomaco.

Oltre a tutto questo, rimane ancora una cosa importante da dire: è stato provato che le spezie invernali influenzano positivamente l’umore grazie al loro gusto e al loro aroma. E’ proprio il caso di dire: Buon Natale!