Quest’anno non farai parte di quel 92% che non ce la fa

Header 14

Perché così tante persone non riescono a mettere in pratica i loro buoni propositi per l’anno nuovo? Anno dopo anno, il 92% delle persone che stabilisce dei buoni propositi non riesce poi a concretizzarli. In altre parole, solo l’8% ce la fa. Chiedi a chiunque qual è il motivo e sentirai un milione di scuse: “ho cambiato lavoro e non ho avuto tempo”, “sono andato in vacanza e poi non sono più riuscito a tornare alla routine di prima”, “con il brutto tempo non me la sono sentita di continuare”, e la lista va avanti. Ma la realtà dei fatti è che questo tipo di fallimento di solito è riconducibile a poche ragioni ben precise. Quest’anno sei pronto a far parte di quell’8% che riesce nel suo intento? Allora leggi bene e scopri quali sono le cose che devi assolutamente evitare.

Chiamarli buoni propositi

Diciamo le cose come stanno, chi è che prende ancora i buoni propositi sul serio? Già la parola di per sé fa sorridere. È un po’ come il soprannome di un obiettivo a breve termine che ciascuno dentro di sé sa che abbandonerà in poco tempo. Se già la parola stessa ha una cattiva reputazione, usiamone un’altra. Il primo passo che puoi fare quest’anno è quello di usare “obiettivo” al posto di “buon proposito”.

Seguire la massa

Le persone spesso rinunciano a mettere in pratica i loro buoni propositi perché non lo desiderano abbastanza. Tutti gli anni gli stessi propositi: perdere peso, smettere di fumare, risparmiare di più, mangiare più sano. Non scegliere come ogni anno uno di questi propositi triti e ritriti come faranno tutti. Il tuo obiettivo deve essere ben delineato e scelto personalmente da te. Deve essere misurabile e devi poterlo suddividere in più fasi. Ma principalmente deve saperti ispirare, darti forza e soprattutto spaventarti.

Provare a fare troppi cambiamenti insieme

Non fare l’errore di darti troppi obiettivi, in fondo sai già di non poterli portare a termine tutti quanti. Nella realtà dei fatti, la maggior parte delle persone non ha il tempo o l’energia mentale di concentrarsi su tanti obiettivi alla volta. Quest’ultimo, peraltro, non è il modo più efficace ed efficiente per poi concretizzarli. Non fraintenderci, è bello avere tanti obiettivi per l’anno nuovo, ma quando si tratta di lavorarci su, il modo più efficiente è quello di concentrarsi al 100% sul raggiungimento di uno solo di essi prima di passare al successivo. Se stai cercando di consolidare delle abitudini nuove, ti consigliamo di concentrarti solo su una alla volta per almeno due settimane.

Mollare tutto prima che siano passati 21 giorni

Dicono che ci vogliono 21 giorni per rendere propria un’abitudine. Qualcuno potrebbe dire che sono tutte chiacchiere, ma noi preferiamo pensare che non c’è niente di male nel fare un tentativo! Fai a te stesso la promessa di non mollare tutto prima di 21 giorni. Una volta passati 21 giorni c’è un’alta probabilità che il fatto di lasciare perdere sia ormai diventata l’opzione meno accattivante rispetto all’andare avanti.

Concentrarti esclusivamente sui risultati

Giorno 1: nessun risultato. Giorno 2: nessun risultato. Giorno 3: ancora niente. Giorno 4: basta, smetto. Ecco come va di solito. Invece di misurare il tuo successo sulla base delle taglie e dei chili persi, presta più attenzione alle piccole cose che fai in modo diverso senza nemmeno accorgertene. Ad esempio: salire le scale invece di prendere l’ascensore, bere il caffè senza zucchero o cucinare il sabato sera invece di ordinare la pizza da asporto. Tutte queste abitudini a prima vista ininfluenti portano a grandi cambiamenti. O meglio ancora, cerca di capire in che modo ti senti diverso: riesci a prendere decisioni con più lucidità? Sei più calmo? Hai più autostima? Sei più motivato e hai meno insicurezze? I risultati non si misurano solo da un punto di vista estetico e il successo non dipende solo da ciò che vedi.

Aspettarti dei cambiamenti senza cambiare nulla

Spesso è proprio l’ambiente circostante che stimola gli attacchi di fame. Basta vedere un croissant o un pezzo di pizza ed ecco che subito viene voglia di mangiare. Molti non fanno nessuno sforzo per fare qualche modifica all’ambiente in cui vivono e poi si meravigliano se hanno sempre fame. Da oggi in poi, elimina tutto ciò che si trova intorno a te e che può influenzarti negativamente. Se si tratta poi di snack poco sani regalali a qualcuno. Riempi il frigo esclusivamente di ingredienti sani e freschi. Trova una persona con cui allenarti, magari un collega o un amico che ama lo sport, e tienitela stretta. Cambia lo screensaver del tuo computer e sostituiscilo con un’immagine che sia in grado di motivarti, evita i prodotti da forno a pranzo e butta via tutti quei menu del takeaway. Circondati di cose che ti ricordano il tuo obiettivo e sarà molto più semplice rimanere concentrato.

Se sei stufo di porti lo stesso obiettivo all’inizio di ogni anno, basta con le scuse e smettila di temporeggiare. Prendi nota di tutti gli errori da non fare, memorizzali ed evitali. Stabilisci un obiettivo davvero significativo per te, uno di quelli che possono cambiarti la vita e vivi ogni singolo giorno dell’anno nuovo per lavorarci su.