Ottieni il tuo Coach

Gli effetti dell'allenamento sulla pelle

Effect of training on the skin header copy

L'allenamento e la salute della pelle hanno un rapporto complicato che varia da persona a persona. Ti stai chiedendo se ti stai prendendo cura della tua pelle nel modo giusto? Non preoccuparti, la nostra esperta nel campo della salute Sarah Schunter ha tutte le risposte che cerchi.

Hai mai pensato che per avere una pelle fresca e sana ci sono altri modi oltre a mettere il tonico, il siero e la crema idratante? Certo, sappiamo tutti che seguire una dieta varia ed equilibrata, ricca di antiossidanti, vitamine e fibre ha benefici notevoli per la pelle. Ma a parte questo, anche uno stile di vita attivo e l'esercizio regolare possono avere innumerevoli vantaggi. È innegabile che un buon allenamento ti fa sentire bene e sembrare in forma perché ti dona un colorito naturalmente roseo, splendente e mette in circolo le endorfine. Ma che effetti ha l'attività fisica sulla pelle nel lungo periodo? E vale per tutti e per ogni tipo di workout allo stesso modo? Cosa dovremmo prendere in considerazione a proposito di cosmesi e sport?

La teoria di base

L'esercizio fa bene sotto molti punti di vista: altera in maniera concreta il metabolismo di tutto il corpo e previene la degenerazione fisica e le malattie associate all'invecchiamento. Particolarmente significativi sono gli adattamenti in positivo dei tessuti metabolici come il fegato, i muscoli scheletrici e il sistema cardiovascolare. Per ultima cosa, ma non per importanza, l'esercizio è ottimo per la pelle. Questo principalmente perché lo sforzo fisico e l'aumento di temperatura favoriscono la circolazione sanguigna e l'apporto di ossigeno alla pelle, chiaramente visibili nel fatto che si arrossa durante l'attività. Più ossigeno e nutrienti alla membrana cutanea significa anche una maggiore crescita e di conseguenza un maggiore rinnovo cellulare. E questa è la buona notizia: con un allenamento regolare sembrerai più giovane! Inoltre, una più veloce circolazione sanguigna contribuisce all'eliminazione delle cellule morte e dei radicali liberi. Una ricerca recente sembra suggerire l'esistenza di un inedito regolatore della funzione mitocondriale provocato dall'attività fisica che attenuerebbe il processo d'invecchiamento della pelle.

Allenamento equilibrato = pelle sana

Più intenso è, meglio è?! Se ti piace spingerti oltre i tuoi limiti, assicurati di prenderti del tempo per recuperare. Gli sport estremi e ad alte prestazioni, infatti, nel lungo periodo possono avere ripercussioni negative sulla pelle. La reazione dell'organismo a un'attività fisica intensa praticata regolarmente è rilasciare gli ormoni dello stress, i quali non vanno solo a indebolire il sistema immunitario ma innescano anche reazioni da stress ossidativo e costrizione dei vasi sanguigni. Il risultato è che l'ossigeno e le sostanze anti-invecchiamento come gli antiossidanti non vengono più assorbiti in maniera adeguata e la pelle assume un colorito spento e pallido. Le attività di moderata resistenza come camminare, la corsa leggera o andare in bicicletta, al contrario, sono l'ideale. Per concludere, la cosa migliore per la tua pelle sarebbe trovare un buon equilibrio tra workout ad alta intensità e a resistenza moderata.

Exercise and skincare copy

Le regole della cosmesi

Una volta finito l'allenamento, goditi una meritata doccia e assicurati di detergere il corpo e il viso rimuovendo ogni traccia di sudore. Non che sia niente di male, ma un'eccessiva sudorazione può causare reazioni acneiche specialmente nei soggetti inclini. Utilizza un sapone delicato senza alcol, fragranze e sostanze tensioattive aggressive. Quando la pelle è di nuovo fresca e brillante, è il momento giusto per applicare i cosmetici: la circolazione è ancora stimolata dall'attività appena svolta, dunque è particolarmente ricettiva a trattamenti come sieri e creme idratanti.

Quando ti alleni all'aperto, non dimenticare mai di mettere la protezione solare, anche in inverno! I raggi UV possono causare danni permanenti alla pelle come l'iperpigmentazione, le rughe e nel peggiore dei casi, il cancro. Perciò è assolutamente necessario applicare la protezione circa 20 minuti prima di esporsi. Se usi quella in gel sulla pelle umida sarà più facile spalmarla. Assicurati anche che sia resistente all'acqua, così non ti entrerà negli occhi quando sudi.

Fonti [1] Lanza et al., “Endurance exercise as a countermeasure for aging.” Diabetes.2008 Nov;57(11):2933-42.

[2] Seals et al., “Habitual exercise and vascular ageing.” J Physiol.2009 Dec 1;587(Pt 23):5541-9.

[3] Carne et al., “Exercise-stimulated interleukin-15 is controlled by AMPK and regulates skin metabolism and aging” Aging Cell.2015 Aug;14(4):625-34.

[4] Finaud, Lac and Filaire, “Oxidative stress: relationship with exercise and training.” Sports Med.2006;36(4):327-58.

[5] Rittié, Laure and Fisher, “Natural and sun-induced aging of human skin” Cold Spring Harb Perspect Med.2015 Jan 5;5(1):a015370.