Contare le pecore non serve: 6 trucchi per addormentarsi più in fretta

Header TrickstoFallingAsleep

Hai difficoltà a dormire? Ci siamo passati tutti, quindi sappiamo bene quanto sia irritante. A subirne le conseguenze non è solo l’allenamento. Dopo una notte insonne, infatti, si è maldisposti, arrabbiati ed è impossibile trovare la concentrazione. Per non parlare poi di quel desiderio esagerato di sfogarsi sul cibo che si prova dal momento in cui si mette piede fuori dal letto fino a sera. Per fortuna, esistono alcuni accorgimenti che si possono prendere per porre rimedio a questo spiacevole inconveniente. Continua a leggere per scoprire quali sono i migliori trucchi per vincere l’insonnia senza nemmeno dover scomodare le pecore.

Non rimuginare sul fatto che non riesci a dormire

Hai mai notato che più ti fissi su qualcosa (ad esempio quando sei in attesa di ricevere una risposta dopo un colloquio di lavoro), più ti sembra che la soluzione al tuo problema non arrivi mai? E poi, proprio quando smetti di pensarci e continui la tua vita come sempre, tutto si rimette a posto. Il sonno funziona esattamente allo stesso modo: più tempo passi a rimuginare sul fatto che non riesci a prendere sonno, più il tuo cervello lavora e, di conseguenza, ti tiene sveglio. Non è incredibile? Purtroppo bisogna rendersi conto del fatto che il sonno non è qualcosa su cui si ha il pieno controllo, ma un ottimo modo per uscire da questo circolo vizioso è rispettare sempre lo stesso orario per andare a letto e dare un taglio alle cattive abitudini del weekend (come andare a letto tardi e poi dormire per tutto il giorno) che alterano il ritmo circadiano.

Lascia vagare la mente

Con questa tecnica bisogna andarci cauti. In effetti, per molti rappresenta una svolta, ma è fondamentale distrarsi con qualcosa che non crei stress. Invece di pensare alla presentazione del giorno dopo, o a cosa regalare alla mamma per il compleanno, pensa alla tua prossima vacanza o immagina di essere in un posto bellissimo che ti trasmette serenità e relax (ad esempio una bella spiaggia tropicale, tanto per dire una). Ti addormenterai senza nemmeno accorgertene.

Tieniti leggero a tavola se vuoi dormire bene

Normalmente, quando si va a dormire con la pancia piena ci si sente molto assonnati. Allo stesso tempo, però, mangiare la sera tardi mette il corpo in una condizione di grande stress e può inibire la produzione di melatonina, un ormone che aiuta ad addormentarsi. Mangiare meno di 2 ore prima di andare a letto può addirittura avere effetti negativi sulla qualità del sonno. Se sai di dover cenare tardi, almeno cerca di tenerti leggero.

Fai un bagno ristoratore

Fare un bagno caldo è estremamente rilassante e può aiutare a calmare la mente e a farci sentire più rilassati. Mentre molti dei benefici del bagno sono più che altro mentali, c’è anche una questione fisica che spiega perché questa attività è in grado di favorire il sonno. Quando ci si addormenta, la temperatura corporea e il livello di cortisolo (l’ormone dello stress) diminuiscono. E questo è lo stesso effetto che si ottiene quando appena usciti da un bagno caldo il corpo si raffredda. La rapida diminuzione della temperatura rallenta il metabolismo e aiuta a preparare il corpo per la notte. Per risultati ancora più efficaci consigliamo di fare un bagno 30 minuti prima andare a dormire.

Regalati una coccola per i piedi

Molti studi dimostrano che tenere mani e piedi al caldo è uno dei migliori modi per addormentarsi in fretta. Infilare un paio di calze belle calde aiuta i vasi sanguigni a dilatarsi e di conseguenza a ridistribuire il calore in altre aree del corpo, inviando al cervello il segnale che è ora di andare a dormire.

Spegni le luci

Se la principale fonte di luce a cui si è esposti fosse solo il sole, l’orologio interno del corpo si sincronizzerebbe in base ad esso, provocando un aumento di melatonina la sera, inducendo così il sonno. Ma con l’esposizione alla luce artificiale di qualunque tipo, i livelli di melatonina non aumentano con il calar del sole come dovrebbe succedere, ponendo così il corpo in una condizione simile all’insonnia, proprio perché il cervello di fatto riceve un segnale opposto rispetto a quello di addormentarsi. Questo problema si può ovviare tenendo le luci soffuse ed evitando di usare tutti quegli apparecchi elettronici che emettono luce blu (come cellulari e computer), almeno un’ora prima di andare a letto.

Proprio come succede per l’allenamento, ottenere i risultati sperati per riuscire a dormire bene richiede preparazione e pazienza. Trova un metodo, lascia perdere le scuse, e vedrai che i tuoi obiettivi saranno sempre più vicini, non solo in tema di riposo, ma anche riguardo alla forma fisica. Sogni d’oro!