Come faccio ad aumentare la mia motivazione? E come faccio a non perderla?

content 011

Essere più attivi, fare più sport, bere meno alcol, smettere di fumare… bastano appena due settimane per dimenticarci del 90% delle nostre buone intenzioni. Per garantire che a te non succeda, abbiamo raccolto i consigli più efficaci e importanti che ti aiuteranno a non perdere di vista il tuo obiettivo con il passare del tempo e soprattutto a non arrenderti durante i momenti di debolezza.

Come faccio a trasformare le mie buone intenzioni in realtà?

Fissa degli obiettivi concreti

La prima cosa da fare è avere un obiettivo concreto. “Mettersi in forma”, “fare più sport” o “mangiare cibo più sano” sono obiettivi piuttosto vaghi. Non sarà facile capire quando li avrai raggiunti, né tanto meno se sei sulla strada giusta per farlo. È importante definire numericamente il tuo obiettivo. Ad esempio, stabilisci quanti chili vuoi pesare, quale dovrebbe essere la misura del tuo girovita o la circonferenza delle tue braccia, in quanto tempo dovresti riuscire a completare un workout o una corsa, quante ripetizioni perfette di un esercizio dovresti riuscire a fare o quante verdure per pasto dovresti mangiare. La cosa migliore è fissare anche una data entro la quale raggiungere il tuo obiettivo.

Visualizza il tuo traguardo!

Tieni in mente i tuoi obiettivi. Immagina esattamente come sarai e come ti sentirai quando li avrai raggiunti. Cosa proverai? Orgoglio? Gioia? Sollievo? Lascia correre la tua immaginazione. Le emozioni, soprattutto quelle positive, ti motivano molto di più dei fattori razionali. Non perdere di vista il tuo obiettivo, letteralmente. Scrivilo o disegnalo da qualche parte e posizionalo in un luogo dove lo vedrai ogni giorno, come lo specchio del tuo bagno, il desktop del tuo pc o la scrivania del tuo ufficio.

Stabilisci un traguardo realistico!

Sì, devi puntare in alto, ma non troppo! Quando veniamo posti di fronte alle nostre barriere motivazionali , spesso vogliamo fare un cambiamento totale e immediato, tendendo ad esagerare. La fatica e la frustrazione entrano in gioco e siamo portati ad abbandonare completamente il nostro obiettivo. Inizia dal tuo livello, non da quello al quale vuoi arrivare, e stabilisci una data realistica entro la quale raggiungere il tuo traguardo.

Raggiungi il tuo obiettivo tappa dopo tappa!

Stabilisci con precisione i successi intermedi che ti condurranno al tuo obiettivo finale e i singoli passaggi che dovrai seguire. Scrivi ogni singola tappa, in modo da passare facilmente da un successo intermedio al successivo. Ogni volta che arriverai a una nuova tappa proverai una sensazione di soddisfazione e vorrai andare avanti verso la prossima. Le tappe rappresentano una conferma che sei sulla strada giusta e, durante i momenti di debolezza, ti aiuteranno a non pensare che il traguardo finale sia troppo difficile da raggiungere.

Allenati con un amico!

Persegui i tuoi obiettivi con una persona dalle idee simili alle tue: un amico, un parente o un collega. È molto meno probabile che salterai una sessione se hai fissato un appuntamento con qualcuno per allenarvi insieme, anche solo per non deluderlo. Inoltre, la tua alimentazione migliorerà se avrai qualcuno accanto che “osserva” quello che mangi. E naturalmente anche tu aiuterai il tuo compagno di allenamento nello stesso modo.

I gruppi di allenamento sono molto utili per evitare di rimandare continuamente le sessioni da un giorno all’altro. Allenandoti con altri atleti avrai l’ispirazione necessaria per dare sempre il tuo meglio e potrai confrontare con loro i tuoi punti forti e i tuoi punti deboli, ottenere consigli e condividere esperienze. L’incoraggiamento che riceverai dal tuo gruppo e la sensazione di perseguire un obiettivo insieme ad altri atleti aumenteranno la tua motivazione!

Cosa posso fare se ho una forte mancanza di motivazione?

Purtroppo abbiamo tutti i nostri momenti di debolezza. Possono essere tantissimi i motivi alla base di una scarsa motivazione, ma è proprio in questi momenti che devi combattere il desiderio di mollare. Se non lo fai, il problema inizierà a verificarsi troppo frequentemente.

Tieni in mente i tuoi obiettivi!

Guarda il disegno o il testo che hai usato per descrivere il tuo obiettivo e tienilo sempre in mente. Mettiti nei panni del futuro te, allontanati dal presente e immagina come ti sentirai. Come vorresti essere e cosa vorresti provare?

Prima il corpo, poi la mente!

I comportamenti mentali e fisici dipendono strettamente gli uni dagli altri. Semplicemente adottando una postura più dritta, il tuo umore può migliorare e la tua motivazione può aumentare. Facendo una breve passeggiata, il flusso sanguigno viene stimolato e alcuni neurotrasmettitori vengono ridistribuiti, rendendoti immediatamente più determinato. Se il tuo corpo si comporta in maniera attiva e motivata, la tua mente farà altrettanto.

Non perdere altro tempo!

Più rimandiamo una cosa, più diventa difficile farla. Questo vale anche per gli obiettivi a breve termine. Quindi inizia ad allenarti immediatamente, prima che la voce interiore che cerca di scoraggiarti diventi troppo forte! Metti da parte una piccola ricompensa da concederti quando avrai finito l’allenamento. Pensa alla soddisfazione che proverai e a quanto ti sentirai bene con la tua coscienza. Come per ogni cosa, la difficoltà più grande è iniziare! O ti è mai capitato di non avere abbastanza motivazione nel bel mezzo di un allenamento?

Niente è tempo sprecato!

Anche se hai messo da parte l’allenamento o la dieta per un po’, non pensare che ormai niente faccia la differenza. Completare una sola sessione di allenamento è meglio di niente. Mangiare sano una sola volta è meglio di niente. Puoi sempre aggiungere una sessione di allenamento o un giorno di dieta sana in più, persino dopo una pausa. Concentrati piuttosto sul perché hai smesso e su cosa potresti cambiare in futuro. I pasti poco sani o le sessioni di allenamento che hai saltato non si trasformano necessariamente in ostacoli, a meno che non si verifichino troppo spesso. A quel punto entrerai in un circolo vizioso.

In realtà il momento perfetto non esiste. Di solito prendiamo come riferimento il primo giorno dell’anno, del mese o della settimana, ma rifletti bene: domani è il primo giorno del resto della tua vita. Approfittane più che puoi! Non aspettare, inizia ora!