Ottieni il tuo Coach

Le peggiori scuse per non correre e come evitarle

header

Le scuse fanno parte della quotidianità. Ci spingono a scegliere la soluzione più facile, a rimanere nella nostra “zona di comfort” e ci convincono ad accontentarci. Questo vale per moltissime cose della vita, ma soprattutto per l’allenamento. All’inizio le scuse salteranno fuori da ogni dove e la vera sfida sarà essere più forte. La tua forza di volontà verrà messa alla prova. Quando si tratta di correre, infatti, il più grande ostacolo a volte è uscire e contrastare i 20 motivi che ti vengono in mente per rimanere a casa. Ecco alcuni suggerimenti per riconoscere e sconfiggere alcune delle più comuni, e peggiori, scuse per non correre.

È troppo presto

La sera precedente sei andato a letto con le migliori intenzioni, pronto ad alzarti presto per la corsa mattutina, ma quando la sveglia suona la tua motivazione viene meno. Nella lotta tra il rimanere a dormire e l’allenarsi di mattina presto, di solito vince la prima, ma non deve essere per forza così. Prova a mettere la sveglia lontano dal letto in modo da doverti alzare per spegnerla, e un bicchiere d’acqua accanto ad essa per avere qualcosa da bere. Lavati la faccia: ciò ti aiuterà a sentirti più sveglio. Ricorda che correre fa sì che il cervello rilasci gli ormoni della felicità e, dunque, la tua corsa mattutina ti farà sentire di buon umore e motivato per il resto della giornata. La tua mente e il tuo corpo si adattano velocemente, quindi se seguirai questa routine per alcuni giorni a settimana, correre di mattina presto diventerà in poco tempo un’abitudine e non sarà più un problema.

Sono troppo fuori forma

Questa non può essere una scusa. Correre è il miglior modo per iniziare a perdere peso e rimettersi in forma. Tutti possono correre. Devi solo assicurarti di non fare troppo, troppo presto. Non pensare di poter correre 5 km la prima volta: se la tua condizione fisica è scarsa, dovresti cominciare lentamente. Se inizi con un carico di lavoro eccessivo, potresti finire per infortunarti. Un ottimo modo per cominciare a correre e perdere peso è intervallare l’allenamento con pause di recupero. Il Running Coach ti porrà alcune domande per capire quale sia la tua condizione fisica di partenza e ti farà svolgere l’allenamento più adatto a te per abituarti alla corsa. Sii paziente, segui il Running Coach e diventerai un vero corridore in men che non si dica.

Running

Fa troppo freddo o troppo caldo, piove troppo o c’è troppo vento

Raramente il tempo rappresenta una buona ragione per non correre. Ovviamente non è piacevole uscire con la pioggia, ma se lo farai non ti succederà niente di male e, anzi, una volta che avrai iniziato, potrebbe persino piacerti. Puoi sempre combattere il freddo, il caldo, la pioggia o la neve con il giusto abbigliamento per l’allenamento. D’estate, utilizza il meteo per pianificare il tuo allenamento evitando i giorni e le ore più calde. Quando sono previsti temporali, tuoni o grandine è meglio rimanere a casa. Se corri di sera, sii prudente e scegli percorsi ben illuminati.

Running

Non ho tempo

Una settimana è costituita da 168 ore. Se dormi e lavori 8 ore al giorno, ti rimangono 64 ore per altre attività. Dunque, 30 minuti di allenamento equivalgono solamente al 2% della tua giornata. Come investimento non sembra niente male. Se programmi la tua settimana in anticipo, inserire 3 o 4 allenamenti nella tua agenda non sarà un problema, soprattutto considerando il fatto che alcuni dei Running workout più corti si possono completare in circa 20 minuti o anche meno. Cerca di farne uno dopo il lavoro ed evita il solito traffico sulla strada verso casa. Se puoi, prova a sfruttare la tua pausa pranzo per una corsa e poi mangia il pasto che hai preparato da casa. Oppure alzati un po’ prima e opta per una corsa mattutina.

Running

Quando corro mi annoio

Ciò può succedere quando inizi a correre distanze più lunghe. Fortunatamente, i Running workout non ti daranno il tempo di annoiarti e, inoltre, sono perfetti per correre con gli amici. Quando ti trovi a dover affrontare corse su una distanza più lunga che possono diventare noiose velocemente, puoi consultare tutte le nostre dritte su come rendere la tua corsa più piacevole. Addio scuse.

Running

Mi vergogno troppo

Moltissime persone non ci provano nemmeno perché si vergognano a correre in pubblico. Nonostante questo sia un problema estremamente diffuso, non permettergli di fermarti! Cerca di non preoccuparti di ciò che potranno pensare gli altri. L’unica cosa che la gente vedrà sarà qualcuno che si è alzato e ha iniziato a lavorare per raggiungere un obiettivo. Questo è da ammirare ed è il motivo per cui potresti notare altri corridori sorriderti o farti un cenno col capo perché capiscono, sanno cosa ci vuole e non ti giudicheranno, perché fai parte del loro club. E, parliamoci chiaro, molti passanti vedendoti si sentiranno solamente in colpa perché non corrono da tempo. Sii orgoglioso di te stesso! Senza nemmeno rendertene conto, correrai in mezzo agli altri con grande sicurezza. Se però provi ancora ansia al pensiero di andare lì fuori, prova a correre in un posto meno affollato o insieme ad un amico. Inoltre, un’altra cosa che può farti sentire meglio nell’affrontare la corsa è indossare il giusto abbigliamento per il tuo allenamento.

Running

Ho una famiglia

Lo sport può non apparire come una priorità quando si devono portare i bambini a svolgere le attività extrascolastiche, a giocare con altri amichetti e alle feste, cercando di trovare il tempo per cucinare, pulire, dormire e persino rilassarsi. Tuttavia, ci sono dei modi per giungere a un compromesso e inserire l’allenamento tra i tuoi impegni. Non lasciare che la tua famiglia diventi un motivo per non lavorare su te stesso e non ti sentire in colpa se prendi del tempo per allenarti. La tua salute ne beneficerà e anche la tua famiglia. Prova ad utilizzare quell’ora di calcio o di piano per svolgere un Running workout. Corri con i tuoi bambini che ti pedalano accanto o, quando questi sono a casa dei propri amici, fatti accompagnare dal tuo partner in modo da avere del tempo solo per voi facendo anche qualcosa che vi fa bene. Un ottimo modo per eliminare lo stress e dare una spinta al buon umore.

Running

Non voglio farmi male

Fare attività fisica non significa necessariamente provare dolore. Secondo alcune “leggende”, correre farebbe male alle giunture e al cuore, ma in realtà è vero il contrario. Correre fa bene alla tua salute. Rischi solamente se ti sottoponi ad un carico di lavoro eccessivo troppo presto, ovvero prima che il tuo corpo sia pronto a sostenerlo. Obiettivi realistici, un allenamento intelligente e una ripresa adeguata sono i fattori chiave. Se hai problemi ortopedici che influenzano la tua corsa, parla con il tuo dottore prima di iniziare il tuo allenamento. Altrimenti, niente dovrebbe impedirti di diventare un corridore. Scopri come evitare gli infortuni più comuni nel nostro Centro Conoscenza e non dimenticarti di andare piano quando inizi.

Running

Le scuse sono il peggior nemico di un Atleta. La chiave per il successo è possedere una forza di volontà più grande delle scuse. Potrebbe sembrarti di star facendo dei sacrifici. In realtà, impiegheresti il tempo utilizzato per allenarti per fare qualcosa di meglio? Oppure lo useresti stando a letto, sul divano o facendo qualcosa di meno sano e produttivo? Ricorda, i piccoli compromessi e cambiamenti che fai si sommano per darti la miglior ricompensa. Non sacrificare ciò che vuoi ottenere in futuro per ciò che vuoi adesso.