7 consigli per dormire come un ghiro

istock 66702029 xlarge header 720

Se ti è mai capitato di girarti e rigirarti nel letto per tutta la notte, sai perfettamente quanto questo, il giorno dopo, influisca negativamente sulle tue prestazione durante l’allenamento. Proprio come accade per l’attività fisica e l’alimentazione, anche il sonno deve essere di ottima qualità e occupare un numero di ore sufficienti a garantire un buon riposo. Purtroppo però, con tutto lo stress e le preoccupazioni quotidiane a cui si è sottoposti, è più facile a dirsi che a farsi. Segui i nostri 7 semplici consigli per dormire bene.

Fai esercizio fisico durante il giorno

L’attività fisica, si sa, è stancante…non prima di andare a dormire però. L’attività fisica intensa stimola il cuore, il cervello e i muscoli e questo non è esattamente ciò di cui hai bisogno quando vuoi provare ad addormentarti. Se vuoi farti una bella dormita, prova ad allenarti di mattina, in alternativa, fai passare almeno 3 ore tra l’allenamento e il momento di andare a letto.

Segui una routine

Uno dei fattori chiave di successo è certamente avere una routine quotidiana, anche quando si parla di sonno. Per evitare di scombussolare l’orologio biologico del tuo corpo, stabilisci un orario per andare a dormire e alzarti, e poi abituati a seguirlo ogni giorno. Puoi scoprire di più riguardo alla routine del sonno sul blog di Freeletics.

Fai pasti leggeri ed evita la caffeina

Provare a dormire con la pancia vuota è davvero un’impresa, almeno quanto cercare di prendere sonno mentre si sta ancora digerendo una cena particolarmente pesante. Se mangi leggero e la sera eviti la caffeina (ricordati che i suoi effetti durano più di 6 ore) non puoi davvero sbagliare.

Smetti di navigare e crea un’atmosfera che concilia il sonno

Guardare uno schermo luminoso di notte può confondere il tuo orologio biologico suggerendo al tuo cervello che non è ancora il momento di addormentarsi. Smetti di navigare e spegni tutti i dispositivi elettronici almeno mezz’ora o un’ora prima di andare a letto e scegli una luce soffusa per la camera da letto: vedrai come ti addormenterai in fretta.

Rilassa i muscoli e la mente

I muscoli devono rilassarsi tanto quanto la mente per potersi addormentare. Immergiti in un bel bagno caldo prima di andare a letto e lascia che i tuoi muscoli si distendano. Per liberare la mente invece, puoi provare la meditazione. Infatti, è stato dimostrato che meditare aiuta a rilassarsi e aumenta la concentrazione e la produttività. Concentrati su queste due parole “qui e ora”, inspira ed espira. Potresti addirittura già addormentarti mentre lo fai.

Tieni fresca la tua camera da letto

A causa dell’elevata attività fisica, gli atleti spesso soffrono il caldo quando vanno a dormire. Affinché si attivi il meccanismo che porta il nostro corpo ad addormentarsi, la temperatura corporea deve scendere. È bene quindi mantenere una temperatura tra i 16°C e i 20°C in camera da letto.

Tieni la camera in ordine e fai il ricambio dell’aria

Il disordine è fonte di stress. Sistema i vestiti sparsi per la camera, fai il letto, apri un po’ le finestre per far circolare l’aria: con la stanza fresca e pulita, automaticamente la tua mente sarà libera, ti sentirai rilassato e pronto per addormentarti.

Potrebbe sembrare strano, ma dormire richiede impegno. Metti in pratica questi consigli e inizia a goderti al più presto i benefici del dormire bene.